Nessuna camera disponibile per queste date
Selezionare altre date
ven, dic 09, 2016 - sab, dic 10, 2016
Chiudi
  • Per soggiorni superiori a 90 giorni, chiamate il numero +(1) 866 539 3446.
  • La prenotazione può essere effettuata con un massimo di 550 giorni di anticipo.
  • Ricontrollate le date.

Caricamento in corso...

Foto 1 di 2

La spiaggia naturale e amaca

Foto 2 di 2

Veduta aerea - The Westin Turtle Bay Resort & Spa Mauritius

Caricamento in corso...

Foto 1 di 2

La spiaggia naturale e amaca

Foto 2 di 2

Veduta aerea - The Westin Turtle Bay Resort & Spa Mauritius

Mauritius, un melting pot culturale in cui il passato e il presente convivono in armonia, ridefinisce il concetto di bellezza naturale con un paesaggio mozzafiato che vi spinge a tornare più volte a visitarne le coste. Un'oasi di pace e tranquillità i cui abitanti sono calorosi quanto il mare riscaldato dal sole, ogni volto sorridente pronto a farvi vivere una esperienza davvero unica.

Oltre alla spiaggia, l'isola è ricca di tesori nascosti che non chiedono altro che essere esplorati. The Westin Mauritius Turtle Bay Resort & Spa si trova a soli 60 km dall'aeroporto internazionale dell'isola e 15 km dal suo cuore pulsante, Grand Baie, celebre per lo shopping, i ristoranti, i bar e la vita notturna.

La capitale dell'isola, Port-Louis, è un animato centro commerciale e vacanziero e si trova a soli 15 km dal resort. È il porto più trafficato nell'Oceano Indiano e offre uno spettacolo ricco di colori e una moltitudine di attività culturali. La pagoda cinese, esempio di architettura tradizionale cinese, è collocata di fronte al circuito di gara ed è solo una delle tante dimostrazioni della diversità di stili architettonici che caratterizza l'isola. Da esplorare anche nel tempo libero, la Moschea Jummah, l'imponente cattedrale inglese di Saint James e il tempio indiano Tamil.

Il mercato è il cuore culturale della città e un luogo di ritrovo tanto per i visitatori quanto per la gente del posto. Questa festa per i sensi offre una gamma di alimenti e altri prodotti, dalla frutta e verdura alle erbe, all'abbigliamento e agli utensili da cucina. Ulteriori gallerie commerciali e ristoranti si trovano lungo il porto sul litorale Caudan.

I giardini botanici di Pamplemousses risalgono al 1770, quando Pierre Poivre li fondò durante l'occupazione francese dell'isola. Questo immenso giardino ospita specie vegetali strabilianti, comprese le straordinarie ninfee giganti.